CENTRO ECCELLENZA QUALITA'

Ricerca applicata - Trasferimento tecnologico - Prove e tarature - Formazione

35,10,0,50,1
25,600,60,1,1500,2500,50,500
90,150,1,50,12,30,50,1,70,12,1,50,1,1,1,5000
0,1,1,0,2,40,15,5,2,1,0,20,0,1
Laboratorio fisiso
Laboratorio fisico
Laboratorio fisico
Laboratorio meccanico
Laboratorio meccanico
Laboratorio meccanico
CND
Controlli non distruttivi
Controlli non distruttivi
Laboratorio chimico
Laboratorio chimico
Laboratorio chimico
Laboratorio metrologico
Laboratorio metrologico - Tarature
Laboratorio metrologico - Tarature
Ricerca applicata e trasferimento tecnologico
Ricerca applicata e trasferimento tecnologico
Ricerca applicata e trasferimento tecnologico
Formazione tecnica e manageriale
Formazione tecnica e manageriale
Formazione tecnica e manageriale

Notizie

Carrozza PRMNel 2017 il CEN (Comitato Europeo di Normazione) ha pubblicato in 3 parti la norma EN 16584 (ovviamente recepita anche dall'UNI) destinata a supportare la progettazione, ma anche la realizzazione e il controllo, di alcuni dispositivi e materiali utilizzati in ambito ferroviario, sia infrastrutturale (es. stazioni) che rotabile (es. interni delle carrozze), allo scopo di favorire la piena integrazione e fruizione da parte di viaggiatori con ridotta mobilità.

Queste le 3 parti della norma:

  • UNI EN 16584-1:2017 - Applicazioni ferroviarie - Progettazione ad uso delle persone a ridotta mobilità - Requisiti generali - Parte 1: Contrasto
  • UNI EN 16584-2:2017 - Applicazioni ferroviarie - Progettazione ad uso delle persone a ridotta mobilità - Requisiti generali - Parte 2: Informazione
  • UNI EN 16584-2:2017 - Applicazioni ferroviarie - Progettazione ad uso delle persone a ridotta mobilità - Requisiti generali - Parte 3: Caratteristiche ottiche e di attrito

L'obiettivo è quello di indirizzare i progettisti, e conseguentemente i fornitori e gli integratori, verso soluzione che garantiscano funzionalità più adeguate ai viaggiatori con mobilità ridotta.

Il Laboratorio CEQ; ormai da oltre 10 anni attento alle evoluzioni del settore ferroviario (anche come fornitore di servizi per aziende che operano nella filiera), ha prontamente preso in esame le norme ed ha individuato almeno 2 ambiti nei quali può mettere in breve a disposizione le proprie attrezzature e competenze:

  • PRMil controllo del contrasto delle superfici (ove previsto), attraverso l'uso di tecniche spettrofotometriche per misurare il cosidetto indice LRV (Light Reflectance Value): tale controllo è previsto per la segnaletica verticale (insegne e segnali di avvertimento/obbligo/divieto) ed orizzontale (segni a terra per delimitazione, avviso, indirizzamento, ecc.), allo scopo di rendere ben visibile la segnaletica stessa;
  • il controllo della resistenza allo scivolamento, cioè del coefficiente di attrito, in particolare in condizioni di bagnato, per le superfici di calpestio: tipicamente questo controllo è previsto per le gomme da pavimento (sia a bordo che a terra) ed è particolarmente importante sugli scalini e sui tratti inclinati

Per qualunque necessità, o anche per un semplice chiarimento o per chiedere informazioni, si invita a contattare il Laboratorio CEQ, aui seguenti riferimenti:

Ing. Giuseppe Gori, Resp. Laboratorio CEQ, Tel. 0572-954552; Mob. 333-1919206; email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ceqntt2A partire dal 1° gennaio di quest’anno Next Technology Tecnotessile, il centro di ricerca pratese ormai da più di 30 anni al fianco delle imprese per sostenere le sfide dell’innovazione e della competitività, ha acquisito il laboratorio CEQ – Centro Eccellenza Qualità  di Monsummano Terme.

L’elevato valore strategico di tale acquisizione risiede nel conseguente potenziamento dell’offerta di servizi alle aziende toscane, grazie alle competenze interne al laboratorio CEQ, che risiedono nei settori della meccanica, della pelletteria e cuoio, della calzatura, dell’arredo e dei trasporti. Il laboratorio CEQ offre in tali settori servizi di prove fisico-meccaniche e chimiche, oltre a servizi di consulenza tecnica, trasferimento tecnologico e formazione, anche in materia di gestione della qualità, sia essa di prodotto, di processo o di sistema.

I servizi del Laboratorio CEQ hanno completato il quadro delle competenze sviluppate negli anni da Next Technology Tecnotessile, laboratorio di ricerca iscritto nell’albo del MIUR e agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana, specifiche nelle tecnologie del tessile-abbigliamento, dello sviluppo dei materiali e della funzionalizzazione dei prodotti, della progettazione e modellazione meccanica, della riduzione dell’impatto ambientale dei processi manifatturieri, della tracciabilità di prodotto e di processo, del project management.

Next Technology Tecnotessile è infine dal 2011 soggetto gestore del Distretto Tecnologico regionale della Moda, OTIR2020 –TUSCANY FASHION CLUSTER (tuscanyfashioncluster.it) e, in quanto tale, riunisce più di 400 soggetti del sistema produttivo industriale-artigiano, della ricerca e della finanza, con la finalità di attivare proficui interscambi e opportunità di collaborazione per la crescita competitiva delle imprese regionali della moda, ovvero dei comparti che la compongono (tessile, abbigliamento, calzaturiero, pelletteria, concia e orafo-accessori).

Proprio attraverso il Distretto Tecnologico della Moda, l’unione di NTT e CEQ diviene funzionale rafforzativa del supporto alle imprese regionali, e alla inclusione di tutti i soggetti locali, sia pubblici che privati, sia di rappresentanza collettiva che portatori di interessi, all’interno della rete di interscambio del Distretto.

Attraverso l’acquisizione di CEQ da parte di NTT e al potenziamento delle strutture di supporto al manifatturiero toscano si è dato un ulteriore impulso alla integrazione del sistema di competenze regionale e al successo competitivo delle nostre imprese.

Ecco alcune immagini dalla conferenza stampa!

      

Giovedì, 27 Dicembre 2012 00:00

Il CEQ ad Alta Velocità!

Scritto da

ETR 1000Anche il CEQ "sale" sull'ETR 1000, il nuovo treno per l'Alta Velocità in fase di sviluppo da parte di Ansaldobreda in partnership con Bombardier Transportation.

Prova di taglio per trazione su pannello compositoInfatti il laboratorio CEQ, che da anni ormai collabora con Ansaldobreda e con la relativa supply chain con funzioni di supporto tecnologico e formativo, è stato coinvolto in una serie di attività per la validazione di alcune soluzioni tecnico-progettuali che saranno adottate su quello che è stato definito il "treno del futuro" e che fra pochi mesi inizierà i test su rotaia.

Il supporto del CEQ riguarda sopratutto i processi di incollaggio, di elementi strutturali e non, che stanno trovando spazi sempre più ampi a bordo dei treni per gli innumerevoli vantaggi offerti rispetto a soluzioni più convenzionali. Oltretutto, molte aziende a livello mondiale stanno mettendo a punto nuovi adesivi, spesso dedicati specificamente al settore ferroviario, che richiedono campagne di test per verificarne preventivamente l'adeguatezza alle condizioni di esercizio, che possono essere anche molto severe, considerando da un lato le svariate situazioni in cui il materiale rotabile si può trovare ad affrontare (dal gelo rigido dei paesi scandinavi al calore tropicale, dalle vibrazioni agli urti, dalla corrosione agli stress da prodotti chimici in fase di pulizia, per citarne alcuni), dall'altro la lunga vita attesa per veicoli destinati a durare decenni con manutenzione quanto più possibile ridotta.

Le attrezzature e le competenze del CEQ sono quindi da alcuni mesi al lavoro, sia per Ansaldobreda direttamente che per i rispettivi fornitori, per fornire le informazioni necessarie alla validazione delle soluzioni progettuali e il relativo inoltro alla fase realizzativa.

Giuseppe Gori
Resp. Laboratorio CEQ

Domenica, 17 Aprile 2016 22:47

CEQ: Inaugurata la sede unificata

Scritto da

Taglio Nastro ridSabato 16 aprile 2016, alle ore 10.30, a Monsummano Terme, è stato inaugurato, nel Palazzo del Lavoro e della Tecnologia, la nuova sede unificata del Centro Eccellenza Qualità (CEQ) che ora ospita in una unica sede anche le apparecchiature prima operative all'interno del Polo Tecnologico di Quarrata.

Con la riunione in un'unica sede il CEQ incrementa le sue potenzialità grazie alla maggiore sinergia fra le sue apparecchiature e alla collocazione in locali appositamente realizzati e specificamente concepiti per accogliere un laboratorio per prove, analisi e tarature.

Il taglio del nastro è stato preceduto da interventi delle istituzioni, nella persona del Sindaco di Monsummano terme e Presidente della Provincia Rinaldo Vanni, dell'Assessore Stefano Lomi in rappresentanza del Comune di Quarrata, del Presidente della CCIAA di Pistoia Stefano Morandi e dell'Assessore Regionale alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo, nonché di Paolo Gozzi in rappresentanza degli imprenditori di Confindustria Toscana Nord; sono intervenuti anche, oltre a Gessica Beneforti come rappresentante dei lavoratori, Bruno Di Biase del Materassificio Montalese e Marica Berti di Gucci come ex allievi dei corsi di formazione tenuti presso il CEQ e ora inseriti con ruoli di rilievo nelle rispettive imprese.

Dopo il tradizionale "taglio", alla presenza anche dell'On. Edoardo Fanucci e dell'On. Caterina Bini, i partecipanti hanno potuto visitare i locali del laboratorio e osservare alcune prove e tarature in corso.

Giuseppe Gori
Resp. Laboratorio CEQ

Login/Logout

Agenda CEQ

Febbraio 2019
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28